Rock 'n' roll menù alla carta in un mondo all you can eat!

Chi Sono

Luca Sammartino

Cantautore, ufficio stampa e content creator lodigiano classe ’94.

luca sammartino 2022 1
luca sammartino ls chitarra

“Only rock ‘n’ roll menù alla carta”

“La mia musica propone rock ‘n’ roll menù alla carta in un mondo fin troppo all you can eat: mi piace mantenere in chiave attuale il modo di fare musica di una volta, quando le canzoni erano condivisioni di storie, emozioni ed i concerti live un posto in cui ritrovarsi e condividere il nostro essere dei fenomeni unici al mondo.”

Che è un modo democratico per dire che mi ero rotto le palle della musica di plastica senza chitarre che ci propinano e ci standardizza tutti.

Fonti di ispirazione

La mia identità musicale trova radici nella “old school”.

Partendo dal punk conosciuto grazie a Green Day e Ramones, passando al rock ‘n’ roll ed al folk di Chuck Berry, Elvis, Johnny Cash e Bruce Springsteen, arrivando alla musica leggera anni ‘60 e pop rock italiana (Rocky Roberts, Ligabue, Cremonini, Max Pezzali, Mirkoeilcane).

Tutto ciò che ha un’anima mi ispira: per citarli tutti non basterebbe un libro.

L’inizio del viaggio

Dopo i primi concerti davanti a folle oceaniche di giocattoli con chitarre ricavate dagli scatoloni dei detersivi, nel 2010 inizio a suonare davanti a sedie vuote di locali, a ragnatele di scantinati e a qualche persona vera come batterista.

Qualche anno dopo divento frontman di un tributo ai Green Day (ma dai!). Imitare il tuo idolo è bello ma scrivendo canzoni volevo strappare qualche applauso anche per me, così nel 2013 fondo i “Ragas”, band pop punk con cui pubblico i due album “Amore & Quant’Altro” (2014) e “I Ragazzi Fan Casino!” (2016), oltre a singoli e ad un numero inquantificabile di live.

Blu: l’inizio del sogno

Nel 2017 il progetto della band stava naufragando, avevo perso la voglia di scrivere e cantare e mi ero rassegnato ad appendere la chitarra al chiodo.

Il 3 aprile di quell’anno arriva la notizia che in Molise – la mia seconda casa – un incidente si era portato via la mia cara amica Giorgia. Nei giorni successivi alla tragedia i miei amici di sempre mi misero una pulce nell’orecchio: “Perché non scrivi una canzone dedicata a lei e la chiami Blu?”.

L’8 dicembre vede così la luce il mio primo singolo benefico ed inizia il mio progetto solista. In pochi mesi con gli “Amici di Blu” – associazione benefica nata dalla canzone – abbiamo venduto più di 800 CD e raccolto più di 8mila euro devoluti alla ricerca contro la sclerosi multipla.

L’amore e l’affetto ricevuto per quella canzone hanno fatto scattare la scintilla più forte di prima: da quel giorno so che quando canto non sono mai solo.

P.S. La raccolta continua: puoi contribuire acquistando il CD di Blu sul mio store.

Sostieni la causa

Luca Sammartino e i Fenomeni

Dopo “Blu” ho dedicato tempo ed energie a formarmi e a dar vita al mio altro lavoro nel campo musicale fondando 0371 Music, mentre tenevo attivi i canali social con contenuti inerenti alla musica.

Durante il primo lockdown del 2020, spinto anche dall’interesse della community che mi segue sui social, mi venne l’ispirazione per un brano perfetto per festeggiare i primi 10 anni da quando suonai per la prima volta il rock ‘n’ roll dal vivo. Per fare rock ‘n’ come si deve servono dei musicisti fenomenali…

Qualche anno prima ero in un negozio di musica con un compagno di scuola delle superiori, un chitarrista clamoroso, che mi disse: “Zio… ma perché non ti rimetti a fare inediti come facevi con la vecchia band? Dai che così vengo a suonare anche io.” Quell’amico era Christian “Anfo” Anfossi.

Dimenticavo di dire che dal 2011 al mio fianco ho la fortuna di avere un cantautore, produttore e batterista che ha sempre creduto in me e, senza chiedere mai una lira, mi ha letteralmente insegnato il mestiere: suonare, scrivere, stare su un palco, registrare. Sto parlando del mio amico fraterno Marco “Fapo” Fapani.

Per completare il quadro, per una serie di allineamenti astrali conobbi un ragazzo che oltre a suonare alla grande chitarra e basso, fare delle gran belle produzioni, cantare e tenere il palco benissimo, ha una musicalità e dei gusti pazzeschi ed in linea con i miei. Dopo aver fatto qualche cover insieme online gli chiesi se voleva unirsi al progetto: ecco anche “Sir” Andrea Cattarina al basso.

Quando hai dei musicisti così talentuosi sul palco con te, il nome da mettere sulle locandine è facile: Luca Sammartino & i Fenomeni.

Fu la svolta artistica del progetto: a partire dal maggio 2020 abbiamo pubblicato i singoli “Che sberla!”, “Farina del mio sacco”, “What a shame Mary Jane”, “Natale da fenomeni”, “Scintilla e benzina” e, mentre stiamo cuocendo il primo disco “Frugo nel frigo”, facciamo ciò che secondo noi è la cosa fondamentale della musica: andare sul palco a divertirci insieme alla gente!

Ascolta la mia musica
luca sammartino e i fenomeni 2022
luca sammartino e i fenomeni live kiosko piacenza 1

La festa continua!

Non vorrai mica perderti nuova musica, concerti ed il resto del viaggio!?

Unisciti a noi

Seguimi su: